Tao magazine Ultime da TaoMagazine

Conosci Marina Garsia, brand ambassador

0 Commenti
1794
30 apr 2024

Oggi vogliamo presentarvi una giovane osteopata professionista che ha fatto di uno sport, conosciuto per caso, una passione così grande da praticarlo in maniera agonistica, collezionando numerose vincite fino ad arrivare in Serie B. La campionessa in questione si chiama Marina Garsia e pratica il padel, sport che sta prendendo sempre più piede in Italia. Abbiamo avuto il piacere di intervistare recentemente la nostra brand ambassador per conoscerla meglio e per scoprire l’affascinante mondo del padel. 

Ciao Marina, grazie per dedicarci del tempo oggi. Partiamo dai tuoi ultimi successi: la squadra con la quale giochi il campionato di Serie B (Bellaria Sporting club Brindisi) si è qualificata per i play-offs che si terranno a Giugno. In questo momento siete in seconda posizione nel girone, congratulazioni! Come stai vivendo questo momento e come stai guardando al futuro? 

Agonisticamente parlando, questo è un bel momento per me in quanto sin ad ora ho disputato dei match molto avvincenti che hanno contribuito alla mia crescita sportiva ed emotiva. In futuro, vedo sempre più vicina la Serie A.

Come ti sei avvicinata al padel? 

Mi sono avvicinata al padel circa tre anni e mezzo fa tramite un’amica che mi ha invitata a giocare. Fino ad allora non avevo mai giocato. Da quel momento non ho più smesso perché mi sono resa conto di quanto fosse divertente.

Per chi non lo conosce affatto… in cosa consiste questo sport?

Si tratta di uno sport di racchetta che si pratica all’interno di un campo circondato da vetri e griglie. Il punteggio è uguale a quello del tennis, ma le dinamiche ed alcune regole sono molto diverse da quest’ultimo. È uno sport molto aggregativo in quanto si gioca in quattro, due contro due.

Quali sono le difficoltà fisiche più grandi del padel? 

Le difficoltà più grandi, sia per un amatore che per un agonista, possono essere la resistenza o la tecnica, o ancora la mobilità articolare.

Come ti sta aiutando Taopatch® nella tua preparazione atletica?

Taopatch® mi aiuta nella preparazione atletica sia dal punto di vista posturale, in quanto contribuisce a mantenere una corretta postura durante le esecuzioni, sia dal punto di vista della gestione del dolore di alcune infiammazioni ed articolazioni. Ultimamente ho notato anche un miglioramento nella propriocezione. Inoltre mi aiuta a tenere sotto controllo la sintomatologia algica in modo da mantenere alto il livello della performance. 

Quali altri aspetti della tua salute ha migliorato? 

Oltre a questo io utilizzo i Taopatch® per tante altre cose, dalla cefalea, alla gastrite, agli acufeni e tanto altro.

Hai dei consigli tecnici da dare agli sportivi amatoriali o a chi vorrebbe iniziare questo sport? 

A chi ha intenzione di iniziare questo sport voglio consigliare di mettersi prima in forma fisicamente curando soprattutto la mobilità articolare e, per chi non ha mai fatto nessuno sport, di potenziare leggermente la muscolatura.

Qual è il segreto per avere una carriera sportiva di successo?

Il segreto per avere una carriera sportiva è proprio questo secondo me. Non guardare solo alla performance sul campo, ma curare tutti gli aspetti che fanno da contorno: preparazione fisica, mentale, contesto sociale, familiare e l’educazione alimentare.

Oltre ad essere un’atleta e istruttrice di padel di secondo livello, sei una osteopata affermata con una pratica a Catania. Come fai a conciliare lo sport professionale con il lavoro? 

Inizialmente ero un po’ spaventata da questa ‘’tripla veste’’, poi con il passare del tempo tutto mi veniva naturale perché ho la fortuna di amare tutto quello che faccio, dall’agonismo ai miei pazienti, ai ragazzini che alleno in campo. Riesco a conciliare tutto perché sono molto organizzata con gli orari e i giorni a lavoro in modo da lasciare libero sempre il venerdì che è il giorno in cui solitamente vado fuori a giocare dei tornei.

Come ha cambiato Taopatch® la tua professione? 

Taopatch® mi aiuta giornalmente nella mia professione in quanto spesso abbino il loro utilizzo con il trattamento osteopatico sia per potenziare quest’ultimo, sia per mantenere i progressi fatti. Mi aiutano molto per trattare il paziente dal punto di vista posturale e soprattutto su alcune disfunzioni dell’ATM (articolazione temporo-mandibolare).

Quali sono le differenze più grandi che hai visto nei tuoi pazienti? 

La differenza più importante che ho riscontrato con Taopatch® in alcuni pazienti è proprio l’incremento dell’equilibrio e la riduzione del dolore e di alcune infiammazioni. Pertanto, consiglierei questo dispositivo a chiunque ma soprattutto ad atleti e ad altri colleghi che praticano la mia professione o che siano fisioterapisti o chiropratici.

Grazie Marina, vorresti aggiungere altro?

Ho avuto la fortuna di conoscere personalmente il Dr. Fabio Fontana, colui che ha creato questa splendida tecnologia, al corso professionale di applicazione Taopatch® di primo livello. Mi ha subito impressionata positivamente. Se lo dovessi incontrare di nuovo, gli chiederei cos’altro ha in mente di speciale per il futuro. 

Se vuoi provare anche tu i benefici di Taopatch® nella tua performance sportiva o nella vita di tutti i giorni, visita www.taopatchsport.com.

Comunicazione rivolta ad operatori professionisti. 

0.0
Ultima modifica: 31 maggio, 2024
Articoli correlati: Conosci Sebastiano Paterniti, nostro brand ambassador Conosci Carlotta Gilli, nostra brand ambassador Conosci Paola Padovan, nostra brand ambassador Conosci Taopatch® PHOTONIC CAP Conosci Christian Gaston, nostro business ambassador Conosci Alessio Clementoni, nostro brand ambassador Conosci Pietro Lunardi, nostro brand ambassador Conosci Maria Luisa Garatti, nostra brand ambassador Conosci Alessandro Garozzo, nostro brand ambassador Conosci Michele Antonelli, nostro brand ambassador
conosci-marina-garsia-brand-ambassador

Nessun commento ancora...

dispiace solo registrati e loggati possono inviare commenti. Accedi o registrati.