Tao-News Ultime news

Danni e disturbi elettromagnetici: Fabio Fontana risponde!

0 Commenti
728
21 giu 2019

Dalla Rivista Salute plus.

Danni e disturbi elettromagnetici: qual è la differenza per l’uomo? 
Risponde il dott. Fabio Fontana

FABIO FONTANA
C.E.O. e Founder Tao Technologies, sviluppatore della tecnologia Taopatch® e della sua metodica di applicazione, Fabio Fontana nasce come Tecnico informatico e delle telecomunicazioni, dottore in Scienze Biomediche (hc) e con diversi attestati in discipline naturopatiche. Si è occupato per 10 anni di inquinamento elettromagnetico e a tuttoggi dell’interazione tra frequenze e salute. Negli ultimi 5 anni ha tenuto 150 corsi ai quali hanno partecipato migliaia di professionisti del settore medico da diverse Nazioni. Relatore e docente in diversi master universitari, coautore del libro in uscita “Approccio multidisciplinare alla Posturologia”.


DR. FONTANA, IN UN RECENTE STUDIO DEDICATO A POSTURA E NANOTECNOLOGIA LEI SOTTOLINEA, FRA LE ALTRE COSE, L’IMPORTANZA DEL CAMPO MAGNETICO TERRESTRE NELLA COMUNICAZIONE ALL’INTERNO DEL CORPO UMANO. CI SPIEGHI IN BREVE COSA SIGNIFICA?

Il pianeta Terra è il luogo dove, per milioni e milioni di anni, il corpo umano, inclusi il cervello e la mente, si sono sviluppati. Ora, a prescindere dalle nostre personalissime credenze su chi ci abbia creati e su come l’evoluzione della specie ci abbia resi quel che siamo oggi, una cosa è sicura: noi esseri umani ci troviamo su questo globo terracqueo da moltissimo tempo, e la razza umana ha lasciato tracce indelebili delle sue civiltà ma anche del suo progressivo sviluppo.

Di fatto, al pari di tutti gli altri esseri viventi, l’uomo si è evoluto in sinergia con le risorse che ha trovato su questo pianeta: l’acqua, l’ossigeno, il cibo, la luce del sole, naturalmente. Ma poi anche qualcos’altro….

FORSE IL CAMPO MAGNETICO, DOTTORE…?

Esatto!! Il campo magnetico terrestre. Una forma di energia e nutrimento presente da prima che noi nascessimo: esso ci protegge dalle radiazioni e dal vento solare, polarizza tutti i metalli magnetosensibili del pianeta, orienta le bussole, le migrazioni… Più in generale, il campo magnetico terrestre ha lasciato in tutti gli strati geologici la sua indelebile firma.

UNA VERITÀ CHE TUTTAVIA LA SCIENZA MEDICA HA TRASCURATO, PERLOMENO FINO A UN PO’ DI TEMPO FA.

Purtroppo sì. Invero, il campo magnetico terrestre ha le sue vibrazioni, i suoi ritmi, le sue frequenze: le più importanti sono denominate risonanza di Shumann (dal nome dello scopritore) e vanno dai 7.83 ai 14 hz, fino ai 20.3 hz. Bene, queste sono le frequenze più importanti del nostro cervello (alfa, beta e gamma), che si è sviluppato e sintonizzato sulle frequenze della risonanza di Shumann. In pratica il nostro cervello “usa” le medesime frequenze del nostro pianeta natale.

A beh, qui entriamo nel campo – e non è un gioco di parole della cosiddetta “elettricità sporca”, quella prodotta dagli alimentatori degli elettrodomestici. Che si è visto in molti casi poter essere più dannosa di un ripetitore per cellulari....

Scopri di più! Richiedici una copia della rivista!
Invia una mail a 
info@taopatch.com

0.0
Ultima modifica: 21 giugno, 2019
Articoli correlati: Fabio Fontana ospite a Canale Italia Il Dr. Fontana risponde: Inquinamento elettromagnetico da telefonino [video] Il Dr. Fontana e il Dr. Bari alla trasmissione "Sulle ali della salute" TELEVENEZIA: Taopatch®, il dispositivo del benessere, parla Fabio Fontana Fabio Fontana ospite in diretta alla trasmissione Sulle Ali della Salute Il Dr. Fontana risponde: Inquinamento elettromagnetico in camera da letto Televenezia intervista il Dr. Fontana, inventore di Taopatch® e Castellano dell'anno Storie di Eccellenza: Va a Fabio Fontana il premio Castellano dell'anno 2019 IL GAZZETTINO: Castellano 2019, la Pro Loco premia Fontana La Tribuna di Treviso: Nanotecnologie contro la sclerosi, è Fontana il castellano dell'anno
Taopatch Salute Fabio Fontana Disturbi Elettromagnetici

Nessun commento ancora...

dispiace solo registrati e loggati possono inviare commenti. Accedi o registrati.